lunedì 31 ottobre 2016

1 LIBRO 5 ASSOCIAZIONI #1




Rieccomi Friends Readers a inaugurare la rubrica di oggi. 
Per chi si è perso la lunghissima spiegazione, la riposto QUI.
Il romanzo di oggi credo che l'abbiate letto quasi tutti e se non l'avete ancora letto rimediate ;)
Come sempre chiedo un rullo di tamburi (che in queste occasioni ci sta bene XD)...




Ok, più che un libro è tutta la serie, ma poco importa. I personaggi principali sono sempre gli stessi XD
Parlo della serie Lux scritta da Jennifer Armentrout.
In www passati ho visto che molti di voi lo hanno letto e quindi la rubrica per oggi si può fare (come diceva qualcuno XD).
Veniamo alle mie associazioni:

-   - GENERE: POP (canzone: "Here with me" - Dido)
-   - GUSTO: ASPRO
    - COLORE: NERO (magia, mistero)
    - STAGIONE: INVERNO
    - PERSONAGGIO DISNEY: ARIEL/ERIC (la ribellione di lei - umana - che fa di tutto per entrare nella vita di lui - alieno)

E adesso tocca a voi. Fatemi sapere cosa vi ha lasciato questo romanzo... sono moooolto curiosa XD



Alla prossima 
Federica


1 LIBRO 5 ASSOCIAZIONI

Buonasera cari Friends Readers.
Come vi ho accennato giorni addietro, oggi ho il piacere di presentarvi una nuova rubrica a cui ho pensato qualche tempo fa e che non avevo ancora ben strutturato. Si tratta di una rubrica a cadenza settimanale a cui tutti voi potete partecipare se vi va (anzi più siamo più opinioni diverse possiamo raccogliere).
Ovviamente riguarda sempre i nostri cari amici dalla copertina rigida o flessibile.
Rullo di tamburi, prego…



Il titolo della rubrica è:




E questo è il suo banner



Vediamo insieme di che si tratta.
Ogni Lunedì avremo il titolo di un romanzo (dato che spero partecipiate a questa iniziativa, più avanti potremmo anche sceglierlo insieme).
Abbiamo 5 associazioni da dare al libro a seconda di quello che avete provato durante la lettura del romanzo.
-   - Genere musicale (tipo di canzone che potrebbe fare da colonna sonora)
-   - Gusto (che sapore vi ha lasciato)
-   - Colore (tipo di sensazione)
-   - Stagione (indicare la stagione che secondo voi fa da cornice al libro)
    - Personaggio Disney (associare il carattere del/la protagonista)

I generi musicali sono:
-   - Pop Ballad Country Rock -  Dance

I gusti:
-   - Dolce - Amaro - Aspro Salato - Umami (per chi non lo conoscesse il gusto associato all'umami è il saporito)

I colori:
-   - Blu (tristezza, depressione)
-   - Bianco (semplicità, innocenza)
-   - Nero (magia, mistero)
-   - Rosso (passione, amore)
-   - Giallo (tradimento, gelosia)

Le stagioni:
-   - Primavera - Estate - Autunno Inverno

Personaggio delle fiabe:
- Biancaneve/Principe Azzurro (dolcezza)  
- Cenerentola/Cristopher (sogno)

- Ariel/Eric (ribellione)


- Belle/Adam-La Bestia (intelligenza)

- Mulan/Li Shang (coraggio)

- Anna/Kristoff (simpatia) 


Ed eccoci arrivati alla fine di questa luuunga spiegazione.
Se vi va di seguirmi in questa rubrica, lasciatemi un commento qui sotto. 
Ogni lunedì, a cominciare da oggi, vi posterò il titolo di un libro sia qui che sulla pagina facebook (Gli occhi del lupo).
Le uniche richieste, qualora doveste partecipare a questa rubrica, è di citare la fonte e di iscrivervi come lettori fissi al blog (se non l'avete già fatto e passate di qui per la prima volta) XD
E con questo è davvero tutto.
Nel prossimo post scoprirete qual è il libro della settimana e le mie associazioni.
Spero che questa nuova iniziativa vi piaccia e che partecipiate in molti così da soddisfare la mia curiosità sulle vostre scelte.

Alla prossima
Federica

sabato 29 ottobre 2016

SEMPRE ALLA MODA...CON MAGGIE MCNIGHT #2





care Amiche Sempre alla Moda.
Oggi sono qui per dispensare i miei utilissimi consigli e mi chiedo come avete sopravvissuto senza di me durante queste settimane!
Il tema del giorno mi sta molto a cuore… ho perso quasi tutta la mia adolescenza a cercare di capirli, ma loro non volevano saperne niente. Nemmeno Pierre a volte riusciva a domarli,  alla fine sono solo io la padrona e devono sottostare al mio volere. Sì, ragazze!
Sto parlando del nostro peggior incubo: i CAPELLI!
Chi li vuole ricci, chi li preferisce lisci, mossi, biondi, castani o con le meches.
Noi donne non sembriamo mai soddisfatte quando usciamo dal salone del nostro Coiffeur di fiducia e il povero Pierre ne sa qualcosa. Dovrebbero dargli il Premio come Miglior Consolatore di Animi Afflitti quando io e mia madre ci precipitiamo con irruenza nel suo salone non appena notiamo l’accenno di una doppia punta. Lui ci consola, ci coccola, ma soprattutto è in grado di accontentarci in tutto e per tutto.
Ma veniamo a noi, Amiche Sempre alla Moda.
Il must have per questo autunno/inverno 2016/2017 è la frangia. Tagliata in modo preciso oppure no (l’importante è che ci sia… chissà come starebbe una bella frangia bionda sul mio visino delicato!).
I colori di tendenza sono:
- il biondo ghiaccio, 

- cherry bombre, 

- broux (castano scuro con sfumature ramate) 

- il chocolate mauve (mix tra castano caldo e malva) 

Per le donne audaci, invece, abbiamo:
- rose – gold (un biondo che va sul rosa)


- lo smokey grey 

E voi? Vi farete ispirare dalla moda o siete legate al vostro colore naturale che vi rende stupende lo stesso?
Raccontatemi un po’ di voi.
Per oggi è tutto, ragazze e ricordatevi…



giovedì 27 ottobre 2016

STAY TUNED!!!

Buon pomeriggio Friends Readers. Siccome il cattivo tempo mi ispira molto, fra qualche giorno condividero' con voi l'idea che mi è venuta per una nuova rubrica libresca  (si può dire libresca, vero? XD).
Se poi avete voglia di partecipare a questa rubrica che si terrà una volta alla settimana, sarò ancora più contenta. E niente... restate collegati in questi giorni che vedremo insieme di cosa si tratta.



Alla prossima
Federica 

mercoledì 26 ottobre 2016

W..W...WEDNESDAY #21



Ciao a tutti Friends Readers... oggi sono internazionale XD
Come sta andando questo ottobre che è quasi giunto al termine?
Come ben sapete, oggi è giorno di WWW - rubrica ideata dal blog "Should Be Reading" e quindi è tempo di ricapitolare le letture settimanali.
Andiamo a conoscere i libri che mi hanno tenuto compagnia.


What are You currently reading?
Cosa stai leggendo?

























Sono ancora alle prese con il secondo capitolo della saga di Marcello Simoni e ho ripreso la lettura di due libri che avevo cominciato quest'estate e non avevo finito: "La città di sabbia" e "Il ritratto di Dorian Gray". Non so nemmeno io il perché li ho lasciati al loro destino (di solito finisco sempre un libro che comincio). Bah, sarà la vecchiaia prematura ahahahah XD







What did You recently finish reading?
Cosa hai appena finito di leggere?



Ho finito "Flawed" di cui trovate la recensione QUI. Ho terminato anche la lettura di "Luna" di Laura Manea e sto scrivendo la recensione per il sito RFS. Ho anche finito di leggere due romanzi made in Italy "La strana indagine di Thomas Winslow" e trovate la recensione QUI e "Necrotica" di cui, a breve, posterò la recensione. Come avete potuto notare questa settimana ho finito parecchi romanzi che avevo in sospeso e mi sorprendo di me stessa!!!



What do You think you'll read next?
Cosa pensi leggerai in seguito?


Il coniglio qui sopra rispecchia pienamente il mio stato d'animo. Non so assolutamente cosa leggerò perché ogni volta che decido che è il momento giusto per leggere tale libro, puntualmente ne leggo un altro e quindi ciaooooo!!! A questa domanda non risponderò per un pò di tempo. ^.^

Per oggi è tutto!!!
Fatemi sapere nei commenti cosa state leggendo o postatemi i link ai vostri WWW. Verrò di certo a sbirciare le vostre letture.



Federica

martedì 25 ottobre 2016

RECENSIONE "LA STRANA INDAGINE DI THOMAS WINSLOW" DI GIACOMO FESTI




Thomas Winslow è un uomo in fuga. Ma non fugge come le persone normali, egli segue il proprio metodo. Scappa di storia in storia, spostandosi quando avviene il climax del racconto e attraversando tutti i generi narrativi. Non sa perché fugge, sa solo che deve scappare. La fuga gli ha annebbiato il cervello, ma gli ha lasciato quella basilare informazione. Finché un giorno non viene catturato da degli uomini grigi che lo portano dal loro capo, tal Gillighan, il quale gli rivela che lui altri non è che il personaggio di una storia, dalla quale è fuggito, che giace in fase di stallo in attesa del suo reinserimento. Così Thomas viene immesso nella sua storia originale, nella quale è un detective degli Anni '30 che deve indagare su un misterioso omicidio... ma l'indagine sarà più profonda di quanto possa aspettarsi. L'indagine più spaventosa e atipica di tutte. Quella dentro se stesso.

Un libro che gioca con le citazioni, che omaggia un genere, e nel farlo cerca di rendere giustizia a tutti gli altri. Perché non c'è nulla di più importante al mondo di una storia, qualunque essa sia.

Oggi, cari Friends Readers, vi parlo di un romanzo made in Italy che già dal titolo e dalla copertina suggestiva dovrebbe colpire qualsiasi amante del thriller. Sto parlando de "La strana indagine di Thomas Winslow", scritto da un giovane autore, Giacomo Festi, edito Duetredue edizioni.
La storia che ci racconta Giacomo è un mix tra il fantasy e il thriller e la sua caratteristica principale è che ci parla di una storia nella storia. Sì, avete capito bene... il protagonista del romanzo, Thomas Winslow, se ne va a zonzo per altre storie lasciando la sua in sospeso (e qui mi immagino sia i personaggi che l'ambientazione completamente congelati, in attesa che il ritorno del protagonista scongeli la situazione ridonando vita alla storia).
Incontreremo un Vecchio Saggio che ci racconterà la storia di guerrieri antichi come Uskik Sale-e-terra che creò la prima arma suscitando l'ira degli dei; spieremo da lontano una gang che su un campetto da basket sembra pronta a una rissa all'ultimo sangue; seguiremo una coppia di futuri innamorati che si conoscono alla fermata dell'autobus grazie a un libro (qui Thomas sembra non gradire la storia a cui sta assistendo). Lui si muove all'interno di questi racconti come uno spettatore; non interferisce mai e scappa non appena la trama sembra infittirsi. E come dar torto alla sua fuga improvvisa... d'altronde è inseguito da strani individui, degli uomini in grigio, con a capo un certo Gillighan che ha un compito ben preciso: colmare i vuoti di memoria di Winslow che non ricorda chi è né tantomeno sa qual è il suo posto nel mondo.
Quando Thomas ritorna nella sua storia, dopo che Gillighan lo riporta a "casa" con la forza, l'ambientazione subisce un repentino cambiamento trasformandosi in un thriller poiché Winslow non è altri che un detective degli anni '30 che ha per le mani un pluriomicidio.
Da qui inizierà a investigare sul delitto raccogliendo indizi e prove finché non arriverà a scoprire l'identità dell'assassino. 
Come ben sapete, i romanzi fantasy sono i miei preferiti in assoluto, mentre al secondo posto ci sono i thriller: datemi un Michael Connelly, un Dan Brown, un Ken Follett o un Carlos Ruiz Zafon e mi rendete felice.
N.B. Ho scoperto sul Blog dell'autore che il nome del protagonista è un omaggio a due autori: Don Winslow e Thomas Harris che, ahimé beata ignoranza, non conosco ma sono pronta a rimediare.
Capirete quindi la mia curiosità quando l'autore mi ha proposto di leggere il suo romanzo descrivendolo come un insieme dei due generi.
Devo dire la verità, ho pensato: "Come avrà fatto a unire due generi così diversi tra loro?". Quindi sono subito andata alla ricerca di romanzi basati su questo filone fantasy/thriller e ne ho trovati ben pochi.
L'idea quindi l'ho trovata originale, qualcosa di assolutamente nuovo; all'inizio potrebbe sembrare che il fantasy non abbia niente a che fare con questa storia, eppure c'è quel pizzico di surrealismo e di sovrannaturale tipico del genere.
Ho trovato il romanzo molto scorrevole, specialmente nella seconda parte, e il finale - niente spoiler, non temete - è stato decisamente inaspettato. Pensavo che una volta trovato l'assassino (che modestamente anni e anni de "La signora in giallo" mi hanno permesso di capire chi fosse già qualche capitolo prima, anche se il movente non mi è stato chiaro fin da subito XD), il nostro detective avrebbe assolto il suo compito e "vissero tutti felici e contenti" e invece no! La mente contorta dell'autore (non sto offendendo Giacomo anzi, devo dire che mi ha completamente spiazzato), aveva altri piani in serbo per lui e quando arriverete alla fine di questo romanzo la penserete anche voi come me. 
Concludendo... consiglio questa storia a tutti quelli che amano entrambi i generi perché è sì principalmente un thriller, ma c'è qualcosa di magico nascosto nelle sue pagine.

VOTO:


giovedì 20 ottobre 2016

RECENSIONE - FLAWED DI CECELIA AHERN


Ho finalmente finito di leggere un romanzo davvero entusiasmante e coinvolgente e ho subito deciso di scrivere una recensione a esso dedicata. Si tratta di "Flawed", nato dalla penna della scrittrice Cecelia Ahern edito DeA.



In un futuro non molto lontano, il giudice ​Crevan conduce una spietata guerra contro l’immoralità.
È lui e lui solo a decidere chi è un cittadino modello, e chi invece è un “imperfetto”, un essere Fallato da marchiare a ​ ​ fuoco con una ​F sulla pelle e da allontanare dalla società civile.
Celestine ha diciassette anni e non ha mai avuto dubbi sul suo ruolo nel mondo: è una figlia perfetta, una studentessa perfetta, ed è anche una fidanzata perfetta. La fidanzata di Art, il figlio del giudice Crevan. Ma un giorno tutto cambia. Celestine vede un Fallato in fin di vita e sente di doverlo aiutare. D’un tratto tutto ciò che ha sempre ritenuto giusto non lo è più. Perché la compassione è più forte. Più forte della legge e delle rigide regole del giudice Crevan. Celestine decide quindi di aiutare il pover’uomo e quella decisione cambia la sua vita in un attimo.
Allontanata dalla famiglia, arrestata e umiliata, la ragazza viene ​ ​ trascinata in processo davanti a Crevan. E proprio lui, incurante delle suppliche di Art, la condanna a essere marchiata a fuoco come Fallata. Sarà durante il processo che la strada di Celestine incrocerà quella di Carrick Vane, un Fallato misterioso e affascinante: l’unico amico su cui d’ora in poi Celestine potrà contare.



La storia trattata in questo romanzo distopico è quella di Celestine, ragazza diciassettenne che, nell'arco della sua giovane vita, è sempre stata una figlia perfetta, una studentessa diligente e una fidanzata ad hoc. 
Tutto ha inizio durante i festeggiamenti della Giornata della Terra. Ospiti della famiglia di Celestine sono il giudice Crevan - a capo della Gilda, un tribunale che ha il compito di inquisire gli individui accusati di essere imperfetti (i Fallati) e suo figlio Art - il ragazzo della nostra protagonista.
I genitori di Celestine sono nervosi e vogliono che tutto sia perfetto, mentre lei è tranquilla; d'altronde si tratta di Bosco, un uomo con cui ha trascorso le vacanze e diverse cerimonie. Tutto il Paese, invece, lo considera un essere spaventoso da temere e rispettare. Il giudice Crevan ha il potere di decidere della vita di ogni essere umano che commette un errore; quegli esseri umani che considera imperfetti poiché dal punto di vista etico e morale hanno sbagliato e devono essere puniti come monito per gli altri individui della società. Se considerati colpevoli, vengono resi noti il loro errori e vengono marchiati a fuoco su una parte del corpo con una F, simbolo del loro fallimento.

La tempia, in caso di decisione sbagliata.
La lingua, in caso di menzogna.
Il palmo della mano destra, in caso di furto ai danni della società.
Il petto, all'altezza del cuore, in caso di slealtà nei confronti della Gilda.
La pianta del piede destro, in caso di deviazione dalle norme della società.

Inoltre portano sul braccio una fascia rossa con la lettera F affinché possano essere prontamente identificati. 
Durante la cena una sirena suona ininterrottamente: il segnale è chiaro. I furgoncini del Tribunale parcheggiano di fronte alla casa di Celestine e prendono la moglie del vicino. Nessuno osa dire niente, nessuno fa qualcosa... nemmeno si avvicinano al marito della donna che singhiozza disperato stringendo a sé i figli. 
Quell'attimo resta impresso nella mente di Celestine e tutto cambia per lei quando, un giorno, decide di prestare soccorso a un Fallato su un autobus.
Da qui la vita della nostra giovane protagonista andrà incontro a un cambiamento radicale. Da ragazza perfetta qual era, si trasforma in quello che ha sempre denigrato prima di aiutare l'anziano sul bus.
Il romanzo della Ahern l'ho trovato una lettura davvero interessante: a ogni pagina girata mi chiedevo cosa ne sarebbe stato di Celestine. Come affronterà la sua vita da Fallata? E il suo ragazzo... resterà al suo fianco o si schiererà dalla parte del padre? 
Quando leggerete il libro, se non lo avete già fatto, troverete le risposte a queste domande. Conoscerete una ragazza con una grande forza di volontà e coraggio da vendere e, insieme a lei, capirete che non sempre tutto quello in cui crediamo, o vogliono farci credere, si dimostra essere giusto.
Non avevo mai letto niente della Ahern, ma questo libro si è fatto leggere molto velocemente; non si perde dietro inutili fronzoli ed è diretto. Tutti i personaggi hanno una loro caratteristica precisa e non si muovono nel romanzo in maniera casuale ma tutto è incastrato perfettamente. Oltre alla protagonista, ho apprezzato molto la madre di Celestine, una donna che all'inizio mi è apparsa frivola e che poi si è dimostrata essere una grande Donna (con la D maiuscola): coraggiosa e dall'animo forte.
Spero, e credo fermamente, che nel prossimo romanzo (ahimé non è autoconclusivo), l'autrice faccia risaltare meglio un altro personaggio della storia: Carrick Vane. In questo libro non dice quasi nulla, a parte dei cenni d'intesa con Celestine ed è un personaggio che secondo me vale la pena conoscere meglio.
Concludendo... da come avete potuto ben intuire, "Flawed" è una lettura che straconsiglio a tutti: piccoli e grandi, amanti del distopico e non, ma in realtà a tutti gli amanti dei libri. Una storia originale, coinvolgente e da cui non riuscirete a staccarvi finché non raggiungerete il punto messo alla fine dell'ultima pagina.

VOTO: 



E voi cosa ne pensate di questo romanzo? Lo avete letto? 
Fatemelo sapere nei commenti che chiacchieriamo un pò ;)



Federica

mercoledì 19 ottobre 2016

W...W...WEDNESDAY #20

Rieccomi finalmente online, cari amici lettori. Una settimana senza internet né con il PC né con il cellulare... diciamo che mi sono purificata dalle onde elettromagnetiche e quindi, da questo punto di vista, non mi è andata malaccio.



Il lato negativo è che sono rimasta un pò indietro con le recensioni, le rubriche e tutto quello che volevo condividere con voi. Va bé, poco alla volta posterò tutto. Ma veniamo a noi!!! Oggi è mercoledì e, come di consueto, mi accingo a illustrarvi le mie letture settimanali che sono mooooolto migliorate rispetto alla settimana scorsa. Ok, è l'ora di sbirciare qui sotto...



What are You currently reading?
Cosa stai leggendo?



Sono ancora alle prese con il romanzo "Luna" di Laura Manea per il sito RFS. Sto leggendo "La strana indagine di Thomas Winslow" di Giacomo Festi (sono in dirittura d'arrivo, fra qualche giorno credo che posterò la recensione di questo libro) e sono al secondo capitolo della saga di Marcello Simoni "L'abbazia dei cento delitti".


  


What did You recently finish reading?
Cosa hai appena finito di leggere?






Ho giusto ieri finito di leggere "Flawed" di Cecelia Ahern e dico... quanto ci sarà da aspettare??? A breve, se l'esaurimento non mi coglie del tutto XD, farò una recensione. Inoltre ho letto, grazie a una amica, "Come inciampare nel principe azzurro" di Anna Premoli, una lettura piacevole e divertente.




What do You think you'll read next?
Cosa pensi leggerai in seguito?


Credo che tra le mie prossime letture ci sarà il terzo capitolo della saga di Marcello Simoni e vorrei tanto cominciare la saga de "Il trono di spade" di George Martin che mi osserva dalla mia scrivania... ma sapete meglio di me che le letture sono imprevedibili.



E con questo è tutto cari amici lettori. A voi come è andata la settimana? 
E' stata abbastanza proficua? Fatemelo sapere nei commenti così chiacchieriamo un pò.






Alla prossima ^.^
Federica